Risparmio Energetico

Gli edifici realizzati da Bruni Costruzioni hanno un impatto eco-ambientale veramente molto basso, raggiungendo la “Classe A” in termini di certificazione energetica. Sono infatti dotate di coibentazioni di alta qualità, sistema di riscaldamento ottimizzato, pannelli solari e impianto fotovoltaico, per ridurre al minimo le emissioni in atmosfera, salvaguardando l’ambiente e permettendo un considerevole risparmio economico.

Gli edifici sono realizzati rispettando appieno l’Atto Regionale della Regione Emilia Romagna n. 156/08 (più restrittivo del D.M. 311/06 ad oggi in vigore in Italia) e successive modifiche, ma non solo: Bruni Costruzioni ha adottato soluzioni migliorative oltre a quanto richiesto dalla legge regionale.

COIBENTAZIONI

Muri disperdenti verso l’esterno

Sono realizzati con mattone da cm. 12 lavorato a vista sul lato esterno, intonaco di intercapedine ed ulteriore intercapedine con polistirene estruso espanso da cm. 10, e mattoni in laterizio da cm. 20 sul lato interno.

Solaio tra gli appartamenti.

Il solaio è costituito da pavimentazione in ceramica, marmo e/o legno su massetto cementizio, polistirene espanso estruso da almeno cm 8 unitamente a materassino isolante acustico in gomma di spessore pari a cm.1,5 solaio latero-cementizio da cm. 24 ed intonaco.

Solaio verso sottotetto.

Realizzato con solaio latero-cementizio con sovrastante coibentazione con polistirene espanso estruso da cm. 20
Le scelte impiantistiche, anche queste conformi all’Atto Regionale sopra citato, sono state effettuate per consentire il miglior comfort ambientale interno, nel pieno rispetto dei limiti di consumo e di emissione in atmosfera.

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO

I condomini sono dotati di impianto di riscaldamento con sistema di contabilizzazione individuale del calore per ciascun appartamento e caldaia a condensazione.

Questa soluzione consente un elevato risparmio energetico ed il comfort del riscaldamento autonomo: il sistema di contabilizzazione individuale, infatti, permette a ciascun appartamento di regolare autonomamente la temperatura, e le spese di riscaldamento vengono ripartite sulla base degli effettivi consumi.

In ogni appartamento viene installato un satellite d’utenza che permette la personalizzazione delle temperature e degli orari, dando la possibilità all’utente di visualizzare la quantità di calore di cui sta usufruendo.
Bruni Costruzioni ha optato per impianti a radiatori a bassa temperatura di mandata, dotati di termoregolazione climatica, che garantiscono rendimenti molto elevati del sistema distribuzione-emissione senza inficiare sul comfort dell’ambiente.

Sistema di produzione dell'Acqua Calda 

Allo scopo di ridurre ulteriormente i consumi, Bruni Costruzioni ha ottimizzato anche il sistema di produzione dell'acqua calda sanitaria. L'acqua calda sanitaria viene prodotta mediante il medesimo generatore usato per il riscaldamento, e contabilizzata con gli stessi satelliti d’utenza (contabilizzatori) adottati per il circuito prima descritto.

Per poter utilizzare il medesimo generatore (che per la produzione di acqua calda sarebbe di potenzialità scarsa) è stato adottato un sistema ad accumulo con una elevata capacità di stivamento dell’acqua calda prodotta. 

Questo offre 2 grossi vantaggi:

  1. permette di produrre acqua calda durante le fasce di riduzione del riscaldamento, ad esempio di notte;
  2. consente di produrre acqua calda con una temperatura di mandata bassa, in modo da garantire un elevato rendimento del generatore anche in questa fase “critica” del suo lavoro, dove normalmente si registra un significativo abbassamento dello stesso.

PANNELLI SOLARI ED IMPIANTI FOTOVOILTAICI

Gli edifici sono inoltre dotati di pannelli solari, per integrare la produzione di acqua calda sanitaria. Grazie a pannelli solari termici è possibile coprire più del 50% del fabbisogno di energia necessaria. Questo accorgimento permette di abbassare in modo significativo la spesa per il riscaldamento e le emissioni in atmosfera. 

Infine Bruni Costruzioni ha installato un impianto fotovoltaico, nella misura di 1 Kw/h per ogni appartamento, che corrisponde mediamente, vista la corretta esposizione dell’edificio, a 8/8,5 mq di pannelli installati per ogni appartamento. Anche questa soluzione permette di abbattere ulteriormente i consumi che avvengono in maniera continua e che non dipendono dall’utilizzo o meno di apparecchiature elettriche. Si parla infatti di ridurre i consumi dovuti a frigorifero, lavatrice, pompe di circolazione ecc.